Il ritorno a casa della <<Super 124>>

 

   

   

 

 

Le fantastiche Scalextric <<Super 124>> sono vetture oggi rarissime e quotate sul mercato veteran a prezzi vertiginosi. Si tratta delle vetture che venivano vendute dalla Scalextric (GB) in dotazione alla pista 1/24 e che si potevano comunque acquistare anche separatamente dalla pista in apposite confezioni. Queste magnifiche Slot-cars risalgono alla metÓ degli anni '60 ed a confronto con le altre prodotte in quell'epoca dalla concorrenza, anche americana, si distinguevano per essere dei veri e propri gioielli di meccanica e di estetica. Oggi il loro fascino, se possibile, Ŕ ancora aumentato. La pista dell' ascg1974 Ŕ, come noto, una rarissima (ed ancora attualissima) <<Super 124>>  (una delle poche rimaste al mondo) di oltre 45 metri di sviluppo ed Ŕ per questo che abbiamo voluto titolare questa pagina <<il ritorno a casa delle Super 124>>.

 

 

 

 

 

   

   

 

 

   

   

 

 

   

   

 

 

Alla fine degli anni '60, lo slot-racing in scala 1/24 aveva la massima quota di mercato. Le automobili -ben pi¨ grandi di quelle in scala 1/32- erano belle, accattivanti per le loro dimensioni, ben dettagliate, realistiche. Avevano tutto per attirare gli appassionati. Scalextric doveva reagire di fronte alla forte concorrenza americana. Nel 1969, appare quindi nel nuovo catalogo Scalextric la gamma <<Super 124>>. La produzione cominci˛ in realtÓ nel 1968. Un nuovo tipo di "settore" a tre corsie fu appositamente concepito per questa serie. Questi stupendi "settori" (ancor oggi attualissimi) erano fabbricati in plastica molto rigida ed i contatti erano realizzati in acciaio inossidabile. Erano disponibili due raggi di curvatura ed erano previsti i "cordoli", per l'epoca una novitÓ assoluta. La pista poteva essere realizzata anche a 6 corsie. Le macchine, davvero superbe, erano concepite con struttura in metallo e braccio porta pick-up snodato. Vennero anche create 6 serie di <<figure>> di piloti e meccanici che facevano parte degli accessori speciali. Infine erano previste due scatole complete (rÚf 200 e 210) che contenevano ciascuna una paio di GT, ovvero le Jaguar Type-E e le Alfa Romeo GTZ. La produzione dell'intera gamma Scalextric <<Super 124>> cess˛ purtroppo nel 1970, dopo soltanto 3 anni di commercializzazione. I modelli erano effettivamente complessi e molto costosi da produrre a livello industriale. il prezzo di vendita era necessariamente elevatissimo. Scalextric fu schiacciata dalla concorrenza e dalla ormai incalzante crisi che caratterizz˛ la prima era dello slot-racing.

 

 

Le nouveau type de rail Ó 3 voies fut spÚcialement conšu pour cette sÚrie.

Il nuovo tipo di "settore" realizzato appositamente per questa serie.

 

 

Le Vetture GT

 

 

 

GT <E> Type Jaguar 24   (ref. C/101)

 

GT Alfa Romeo 24   (ref. C/100)

 

 

Le Vetture "ACE" GT

 

 

 

ACE GT <E> Type Jaguar 24  (ref. C/603)

 

ACE GT Alfa Romeo 24  (ref. C/602)

 

 

 

 

Le Vetture "ACE" GP

 

 

 

ACE GP Lotus Indianapolis 24  (ref. C/500)

 

ACE GP Ferrari V8 24  (ref. C/501)

 

 

 

 

 

La Ferrari 158 V8 F1 e la Lotus Indianapolis 24.

 

 

La Jaguar Type-E rossa Ŕ una versione <<GT>>, la bianca Ŕ une versione <<Ace GT>>

 

 L'Alfa Romeo GTZ blu Ŕ una versione <<GT>>, la rossa Ŕ una versione <<Ace GT>>

 

Le figure del plastico che facevano parte degli <<accessori>>

 

Serie di tre meccanici (ref. 24 F/401).

 

 

Serie di tre meccanici e di piloti (ref. 24 F/401 e 24 F/402).

 

  

  

  

  

 

 

 

 

 

 

 

 

   

   

 

 

Sul catalogo del 1970/1971 la Super 124 comparve ancora, ma senza novitÓ. In quell'anno, peraltro, la produzione era ormai cessata. Sul catalogo dell'anno successivo (1971/1972) la gamma Super 124 scomparý definitivamente.

La pi¨ bella pista slot commerciale di ogni epoca si rivel˛ purtroppo per la Scalextric come un enorme fallimento economico; i veri appassionati di Slot-racing non smetteranno mai di amare quella pista da sogno, come oggi Ŕ inequivocabilmente  testimoniato  dalle  vertiginose quotazioni raggiunte dal mercato veteran.